Circa 2,5 ettari di terreno.

Oltre allo spazio che circonda il casale, con i prati, la corte di breccino, le vasche di tufo che contengono fiori e il piccolo orto, un oliveto in produzione con circa 80 piante, bosco, 2.317 mq di vigna che è stata espiantata ma che può essere ripristinata.

Tutta la campagna è in perfetto stato di manutenzione e per mantenerla in ordine sono sufficienti pochi attrezzi che sarà un piacere utilizzare in prima persona, senza necessità di collaborazioni esterne.

Il Casale è collegato dell'acquedotto comunale.

L’approvvigionamento idrico per l’innaffiatura è assicurato da un'antica cisterna restaurata che raccoglie l'acqua piovana con una capacità di circa 40.000 litri ed una nuova cisterna interrata di 10.000 litri.

Entrambe sono alimentate in modo automatico, attraverso una serie di pompe, da una sorgente d'acqua di proprietà.